Vai al contenuto

Cosa fare e cosa vedere in Vietnam: 7 tappe da non perdere

Stai pianificando un viaggio in Vietnam o sogni tanto di poterlo fare? Questo Paese è incredibilmente esteso: organizzare un viaggio alla scoperta di tutto ciò che ha da offrire può essere complicato, soprattutto se il tempo che hai a disposizione è limitato! In questo articolo ho raccolto le esperienze che ti consiglio assolutamente di fare in Vietnam, viaggiando da sud a nord: continua a leggere per scoprirle tutte!

Powered by GetYourGuide

Se mi segui abitualmente e hai letto i racconti dei miei precedenti viaggi, sai che non amo le destinazioni troppo turistiche: per questo ho cercato di selezionare per te delle mete che rappresentino un buon compromesso tra popolarità, interesse culturale e bellezze naturali!

Pronto a scoprire 7 tappe che non puoi perderti in Vietnam? Partiamo!

Navigazione sul corso del fiume Mekong.
Imbarcazioni tipiche pronte a navigare il corso del fiume Mekong.
Lanterne tradizionali vietnamite in una bottega di Hoi An, Vietnam.
Vista su Tam Coc (Ninh Binh) dalle Mua Cave.
Le Paradise Cave a Phong Nha, Vietnam.

Il delta del Mekong

Il Mekong è uno dei fiumi più lunghi del mondo, al settimo posto con i suoi 4880 chilometri che si snodano per gran parte dell’Indocina. Nasce nell’altopiano del Tibet, in Cina, per poi attraversare la provincia dello Yunnan, il Myanmar, la Thailandia, il Laos, la Cambogia e, per ultimo, proprio il Vietnam. Qui il Mekong sfocia nel Mar Cinese Meridionale, poco più a sud di Ho Chi Minh City (la vecchia città di Saigon), in un delta dalla conformazione piuttosto intricata e costituita da ben nove bracci.

Imbarcazioni tipiche pronte a navigare il corso del fiume Mekong.
Imbarcazioni tipiche pronte a navigare il corso del fiume Mekong.

Se stai viaggiando o hai intenzione di viaggiare nel sud del Vietnam, una bellissima esperienza che ti consiglio assolutamente di fare è quella di partecipare a un’escursione in barca sul fiume Mekong. La gita ti porterà a salpare su un battello per navigare le sue acque fino al delta, per poi addentrarti nei suoi stretti canali a bordo di un’imbarcazione tipica e a visitare alcune delle sue caratteristiche isole. Qui la popolazione locale vive ancora in un modo molto semplice e basato su pesca e lavorazioni artigianali. Ad esempio, sulla Unicorn Island, è possibile assistere alle varie fasi della lavorazione del cocco per la produzione di diverse tipologie di dolci.

Navigazione sul corso del fiume Mekong.
Navigazione sul corso del fiume Mekong.

Le escursioni sul fiume Mekong sono molto gettonate e popolari tra i turisti, anche perché sono molto economiche: per una gita di un’intera giornata con una guida locale si spende l’equivalente di 20-25€ per adulto. Un’escursione tipica comprende:

  • Pick-up dalla propria sistemazione a Ho Chi Minh City;
  • Trasporto in van/autobus fino a Mỹ Tho (circa 80 chilometri a sud di Ho Chi Minh City);
  • Visita alla Pagoda di Vinh Trang;
  • Escursione in battello fino al delta del Mekong;
  • Visita alle isole del delta: Unicorn Island, Dragon Island, Turtle Island, Phoenix Island (i programmi variano in base al tour scelto);
  • Abbondante pranzo con piatti tradizionali vietnamiti;
  • Navigazione sui canali del delta a bordo di un’imbarcazione tipica;
  • Degustazione di frutta tropicale;
  • Rientro e drop-off alla propria sistemazione a Ho Chi Minh City.

Ti consiglio di prenotare l’escursione online tramite GetYourGuide:

Powered by GetYourGuide

L’esperienza più bella? Sicuramente quella di navigare a bordo delle tradizionali imbarcazioni vietnamite, condotte da veri local attraverso gli strettissimi e scenografici canali del delta.

Hoi An, la città delle lanterne

Hoi An è una cittadina del Vietnam centrale, situata poco più a sud della ben più grande città di Da Nang. Qui si respira un’atmosfera unica, che unisce la tradizione vietnamita con una forte influenza coloniale francese e con elementi provenienti da Cina e Giappone.

Hoi An è infatti celebre per la sua produzione di lanterne in seta, considerate tra le migliori del mondo per la qualità dei materiali impiegati e per la loro bellezza. Questi oggetti sono divenuti il simbolo della città, tanto che ogni mese, in occasione della luna piena, viene celebrato il cosiddetto Festival delle Lanterne. Le vie del centro si trasformano in una vera festa e migliaia di lanterne di carta vengono accese e rilasciate sul fiume: un vero spettacolo, reso ancora più magico dalle barchette che lo navigano, addobbate con coloratissime lanterne di seta. Hoi An è, ormai da diversi anni, patrimonio UNESCO.

Lanterne tradizionali vietnamite in una bottega di Hoi An, Vietnam.
Lanterne tradizionali vietnamite in una bottega di Hoi An, Vietnam.

Il Festival delle Lanterne si celebra ad ogni plenilunio: se ti trovi in Vietnam, ti suggerisco di pianificare i tuoi spostamenti in modo tale da far coincidere la tua visita a Hoi An proprio in questo periodo. Se non ti dovesse essere possibile, non disperare: la tradizione delle lanterne in questa cittadina è così forte che anche fuori periodo potrai assistere a un bello spettacolo fatto di luci, colori e tanta tradizione.

Se vuoi saperne di più su Hoi An e sul Festival delle Lanterne, ti consiglio di leggere questo mio articolo!

Phong Nha e le sue grotte

Passando da un sito UNESCO a un altro, ti consiglio assolutamente di pianificare una visita alla Thiên Đuòng Cave, una meravigliosa grotta che sorge all’interno del parco nazionale di Phong Nha-Ke Bàng, nel Vietnam centrale. Nota anche con il più occidentalizzato nome di Paradise Cave, questa grotta è stata scoperta solamente nel 2005 da un esploratore locale, ed è lunga ben 31 chilometri. È infatti una delle grotte più lunghe del continente asiatico, oltre che una delle più spettacolari. Purtroppo, solo il primo chilometro è visitabile dai turisti.

Le Paradise Cave a Phong Nha, Vietnam.
Le Paradise Cave a Phong Nha, Vietnam.

All’interno del parco nazionale di Phong Nha-Ke Bàng si trovano altre importanti grotte:

  • Hang Sơn Đoòng, una delle grotte più grandi del mondo;
  • Phong Nha Cave
  • Hang Toi (Dark Cave)

Di queste, oltre alla Paradise Cave, quelle facilmente visitabili sono quelle di Phong Nha e Hang Toi. Partecipare a un’escursione nella grotta di Hang Sơn Đoòng, invece, è un’esperienza molto impegnativa e che richiede preparazione, oltre ad essere decisamente costosa!

La Paradise Cave è situata circa 60 chilometri a nord-est della città di Dong Hoi, che infatti è generalmente il punto di partenza anche di tutte le escursioni organizzate. Ti consiglio di alloggiare in questa città, oppure direttamente a Phong Nha. Da queste due località partono molti tour, che puoi prenotare comodamente su GetYourGuide:

Powered by GetYourGuide

Il costo si aggira tra i 55€ e i 70€ a persona. Generalmente viene offerto anche il servizio di trasporto dalla ben più lontana città di Hanoi.

Solitamente, le escursioni organizzate combinano la visita alla Paradise Cave con quella alla Phong Nha Cave o alla Dark Cave, e includono sempre: il pick-up, una guida locale, un ricco pranzo e il drop-off. Sebbene la Paradise Cave sia quasi sempre accessibile, il maltempo potrebbe impedire invece l’accesso alle ultime due, poiché sono purtroppo soggette ad allagamenti.

L’ingresso della Paradise Cave si trova a 200 metri sul livello del mare. Una volta raggiunto in van/autobus il parcheggio all’interno del parco nazionale di Phong Nha-Ke Bàng, si deve quindi intraprendere un breve trekking seguendo un sentiero che risale una parete rocciosa. Il sentiero è costituito da grossi gradoni ed è percorribile senza difficoltà. Una volta raggiunto l’ingresso, la guida ti accompagnerà all’interno della grotta. La sola visita richiede all’incirca due ore, ma ne vale assolutamente la pena: rimarrai estasiato dallo spettacolo fatto di stalattiti e stalagmiti, piccoli laghetti acidi e immense cavità scavate nella roccia!

Ninh Binh, Tam Coc e le Mua Cave

Risalendo il Vietnam verso nord, ti raccomando di fermarti a Ninh Binh, un centinaio di chilometri a sud di Hanoi. Questa cittadina offre alcuni degli scorci più belli di tutto il Vietnam, e paesaggi tradizionali che contraddistinguono il Paese a tal punto da esserne diventati il simbolo.

Ti suggerisco di evitare il centro di Ninh Binh e di raggiungere direttamente Tam Cốc, un’area di campagna immersa nella natura e distante una decina di chilometri. Qui, splendide montagne di roccia calcarea, interamente ricoperte di vegetazione, si ergono come d’incanto dalle verdi e rigogliose risaie.

Ho parlato di Ninh Binh, Tam Cốc e di tutto quello che ti consiglio di fare in questa zona del Vietnam, chiamata Tràng An, in questo mio articolo: corri a leggerlo!

Vista su Tam Coc (Ninh Binh) dalle Mua Cave.
Vista su Tam Coc (Ninh Binh) dalle Mua Cave.

La crociera di Ha Long Bay

Ha Long Bay si trova nel nord del Vietnam, a 180 chilometri dalla capitale Hanoi. Patrimonio dell’umanità UNESCO, Ha Long è celebre per le oltre 2000 formazioni di roccia calcarea che tempestano la sua baia, attraverso le quali è possibile navigare prendendo parte a una crociera organizzata.

Le crociere nella baia di Ha Long possono essere svolte in giornata, oppure articolarsi su due o tre giorni. Si può pernottare a bordo di lussuose navi e godersi il panorama con tutti i comfort e i servizi offerti, oppure scegliere un’esperienza più abbordabile ma meno agiata. La baia è davvero molto suggestiva, sia che il cielo sia sereno, sia che il maltempo provi a rovinare l’esperienza.

La meravigliosa baia di Ha Long, patrimonio UNESCO. Credits geekyplanet.com

I prezzi delle crociere ad Ha Long Bay variano molto in funzione del tipo di servizio e di imbarcazione scelto (come ti ho anticipato, si può scegliere di partire con navi di lusso o con navi più economiche) e dal periodo dell’anno (ovviamente, in alta stagione i prezzi saranno maggiori). Per darti una stima dei prezzi, ad ogni modo, considera che questi partono dai 70-100€ della crociera di un giorno per arrivare ai 250-500€ dell’esperienza di tre giorni.

Ne vale la pena? Sicuramente sì, ma è bene che tu sappia che, essendo Ha Long una delle attrazioni più celebri e turistiche di tutto il Vietnam, la baia viene invasa da centinaia di imbarcazioni ogni giorno: non aspettarti di ritrovarti immerso nella pace e nel silenzio della natura! Se vuoi prenotare una gita nella baia di Ha Long, ti consiglio di farlo tramite GetYourGuide:

Powered by GetYourGuide

Il trekking tra le colline di Sapa

Nell’estremo nord dell’entroterra vietnamita, al confine con la Cina, ci sono alcuni dei paesaggi più suggestivi e spettacolari del Paese: sto parlando di Sapa e delle sue colline terrazzate, che sono il luogo ideale per godersi un’avventura di uno o più giorni immersi nella natura!

Le colline di Sapa, nel nord del Vietnam. Credits vietnamtourfun.com

I trekking di Sapa si articolano in una, due o tre giornate e sono l’occasione perfetta per vivere a stretto contatto con la popolazione locale dei villaggi del Vietnam del nord e per assaporare la cultura vietnamita, lontano dal caos frenetico delle città, dal traffico che le affligge e dalla loro aria irrespirabile.

I pacchetti, che si possono acquistare su GetYourGuide, sono moltissimi: in base ai servizi offerti, il prezzo varia dai 25€ di un’escursione in giornata fino agli 85€ di un’esperienza su tre giorni, con pernottamenti e pasti nei due piccoli villaggi tradizionali attraversati dal trekking: Ta Van e Ta Phin … un’esperienza sicuramente molto local!

Powered by GetYourGuide

Il loop di Ha Giang

Rimanendo al confine con la Cina, nel nord del Vietnam, puoi spostarti nella provincia di Ha Giang. Qui la principale attrazione è il cosiddetto “loop”, una gita on the road che tipicamente richiede tre o quattro giorni e che consiste nel percorrere una serie di strade e tornanti che si inerpicano per 350 chilometri sulle montagne del Vietnam, ai confini con la Cina, dove i panorami sono tra i più spettacolari del Paese: a farla da padrona sono ampie vallate, alte formazioni di roccia calcarea e tanti villaggi tradizionali.

Vista dalle montagne di Ha Giang, Vietnam. Credits vietnam.travel

Il percorso, come suggerisce il nome, è ad anello. Può essere percorso in moto, l’opzione più gettonata e sicuramente più adrenalinica, ma anche in auto per chi non si sente confidente sulle due ruote. In questo secondo caso si possono acquistare delle esperienze complete che includono anche un autista esperto: non ti rimane che goderti la vista da passeggero! Puoi prenotare i vari pacchetti online su GetYourGuide. I prezzi vanno dai 150€ ai 300€ a persona.

Powered by GetYourGuide

Ovviamente, per risparmiare, è possibile percorrere il loop di Ha Giang anche in totale autonomia, noleggiando uno scooter o un’auto e partendo all’avventura! Ha Giang dista 300 chilometri da Hanoi e per arrivarci l’opzione più comoda e pratica è quella del bus, che impiega tra le 6 e le 7 ore di tempo.

Cosa fare in Vietnam: conclusioni

In questo articolo ti ho parlato delle 7 cose che non puoi assolutamente perderti se hai intenzione di viaggiare in Vietnam! Provando a rimanere il più possibile lontano dal turismo di massa, ma allo stesso tempo senza rinunciare al fascino di alcuni luoghi simbolo del Paese, ti ho proposto alcune tappe significative che ti suggerisco di inserire nel tuo itinerario di viaggio. Quale di queste non vedi l’ora di vedere? Fammelo sapere nei commenti!

Se hai in programma un viaggio in Vietnam e vorresti organizzare al meglio la tua esperienza, contattami: pianificheremo insieme il tuo itinerario di viaggio in base alle tue esigenze!

Continua a leggere le pagine di questo blog per scoprire nuovi racconti e consigli di viaggio legati alle mie avventure nel sud-est asiatico e nel mondo. Seguimi anche sui social per non perderti contenuti sempre nuovi 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *