Vai al contenuto

Thailandia: esperienza al santuario degli elefanti di Chiang Mai

Una delle esperienze più belle che abbiamo avuto modo di fare nel corso del nostro lungo viaggio in Thailandia è stata sicuramente quella al “santuario degli elefanti” di Ran-Tong, nei pressi di Chiang Mai, grazie alla quale abbiamo avuto la possibilità di trascorrere una giornata con gli elefanti, dare loro da mangiare e assistere alle attività quotidiane dei volontari del centro che si occupano di loro. È stata davvero un’esperienza incredibile, ed è per questo che ho deciso di parlartene!

Powered by GetYourGuide

Sogni anche tu una giornata in compagnia di questi enormi pachidermi? Continua a leggere: in questo articolo ti spiegherò in cosa consiste l’esperienza, quali sono le cose che ci sono piaciute di più (e di meno) e come fare per prenotare!

Il bagno al santuario degli elefanti di Chiang Mai, in Thailandia.
Al santuario degli elefanti di Chiang Mai gli elefanti sono liberi hanno spazi ampissimi in cui muoversi in libertà.
Dettaglio sull'occhio di un meraviglioso esemplare al santuario degli elefanti di Chiang Mai.

Santuario elefanti Chiang Mai: il centro di recupero di Ran-Tong

Per fare la nostra esperienza con gli elefanti in Thailandia ci siamo rivolti al centro di recupero di Ran-Tong, che si trova poco distante dalla città di Chiang Mai. In tutta la Thailandia troverai molti centri simili a questo, noti come “santuari degli elefanti”, specialmente nelle zone di Chiang Mai, Bangkok e Phuket. È però molto importante prestare attenzione a scegliere un centro che si prenda cura in modo etico e corretto degli elefanti, per evitare di dare supporto a organizzazioni che lucrano sulla vita di questi animali e che li sfruttano facendo di loro delle mere attrazioni turistiche.

Mi spiego meglio: una delle attività più diffuse in Asia, e purtroppo amate dai turisti, è quella di cavalcare gli elefanti. Sebbene all’occhio di un turista inconsapevole questa possa sembrare un’esperienza divertente ed entusiasmante, è bene sapere che questa pratica è assolutamente da evitare poiché causa grossi problemi agli elefanti, sia da un punto di vista fisico che da un punto di vista psicologico.

Dettaglio sull'occhio di un meraviglioso esemplare al santuario degli elefanti di Chiang Mai.
Dettaglio sull’occhio di un meraviglioso esemplare al santuario degli elefanti di Chiang Mai.

Gli elefanti sono animali selvatici, che spesso vengono prelevati dal loro habitat naturale per essere allevati in cattività ed essere utilizzati come mezzo di spettacolo e intrattenimento per i turisti. Essere cavalcati, ad esempio, è un’attività assolutamente contro natura per un elefante, che nel suo habitat non permetterebbe mai a un essere umano di salire sul proprio dorso. A questo si deve aggiungere il fatto che, per addestrarli e per costringerli a sottoporsi a queste sofferenze, i responsabili di queste atrocità si servono di mezzi crudeli per pungolare gli elefanti, causando loro anche problemi a livello mentale, come dimostrato da diversi studi.

Insomma, prima di scegliere a cuor leggero di fare un’esperienza in uno dei tanti parchi che ospitano elefanti presenti in Thailandia, occorre essere pienamente consapevoli di quali siano le possibili implicazioni sulla salute degli animali. Proprio per questo abbiamo scelto il centro di recupero di Ran-Tong, che si occupa di salvare elefanti maltrattati in tutta la Thailandia (e nei Paesi vicini) che sono stati purtroppo vittime di soprusi, e che si prende cura di loro: è il posto ideale per fare un’esperienza entusiasmante, interessante e, soprattutto, consapevole.

Al santuario degli elefanti di Chiang Mai gli elefanti sono liberi hanno spazi ampissimi in cui muoversi in libertà.
Al santuario degli elefanti di Chiang Mai gli elefanti sono liberi hanno spazi ampissimi in cui muoversi in libertà.

Chiang Mai elefanti: la nostra esperienza

Per fare la nostra esperienza con gli elefanti in Thailandia al centro di recupero di Ran-Tong di Chiang Mai noi ci siamo affidati a Viator: su questa piattaforma puoi prenotare esperienze di mezza giornata o di una giornata intera, in base alle tue esigenze!

L’esperienza di un’intera giornata ti permette ovviamente di trascorrere più tempo in compagnia degli elefanti, ma le attività che vengono svolte sono pressoché lo medesime anche se dovessi scegliere l’opzione di mezza giornata. In entrambi i casi sono inclusi:

  • Il servizio di prelievo dal tuo alloggio a Chiang Mai e trasporto in van fino al “santuario degli elefanti ” di Ran-Tong (circa un’ora di tempo dalla città);
  • Abiti in stile mahout per evitare di sporcarsi nelle attività;
  • Lezione teorica e attività con gli elefanti;
  • Pranzo a base di piatti tipici thailandesi e frutta fresca;
  • Servizio di trasporto in van e rientro al tuo alloggio a Chiang Mai.

Dopo averti consegnato la “divisa” per la giornata, che consiste in pantaloni, maglia, cappello a falda larga per proteggerti dal sole e flip-flop, i gentilissimi volontari del centro ti spiegheranno nel dettaglio di cosa si occupano e di come si prendono cura degli elefanti: ti parleranno delle loro abitudini, delle loro esigenze e della loro dieta. Dopodiché inizieranno le vere e proprie attività con questi bellissimi animali: avrai la possibilità di interagire con loro mettendo in pratica ciò che ti è stato spiegato e non potrai fare a meno di notare come queste enormi creature siano incredibilmente buone e intelligenti! Passeggerai con loro, sentendoti davvero piccolo, e potrai scattare delle fotografie insieme a loro.

Preparerai per gli elefanti un pasto ricco di vitamine, che consisterà in zucche e grosse polpette di cereali, quinoa e banane, avvolte nelle foglie di palma. Potrai dare tu stesso da mangiare agli elefanti!

Bagno con elefanti Thailandia

Una delle attività che possono essere fatte con gli elefanti nel centro Ran-Tong di Chiang Mai è fare il bagno con questi enormi animali: li accompagnerai in una breve passeggiata fino a un bacino, dove i ragazzi del centro si occupano di lavarli. Se lo desideri, potrai fare anche tu il bagno insieme agli elefanti, ma personalmente ti metto in guardia dal farlo: come puoi ben immaginare, gli elefanti approfittano del bagno nella piccola pozza per defecare. Immergersi nell’acqua stagnante significa esporsi al rischio di infezioni causate da microbi e batteri, specialmente se ci si immerge fino alle parti intime. Il mio consiglio? Quello di assistere al bagno degli elefanti da lontano!

Il bagno al santuario degli elefanti di Chiang Mai, in Thailandia.
Il bagno al santuario degli elefanti di Chiang Mai, in Thailandia.

In generale, apro e chiudo una piccola parentesi, non è mai una buona idea immergersi per troppo tempo nelle acque dolci e stagnanti che si trovano nei Paesi del sud-est asiatico, poiché queste potrebbero contenere microbi e batteri che, con il tempo, potrebbero farti sviluppare malattie delle ossa e delle articolazioni.

Elefanti Chiang Mai: come prenotare

Come ti ho anticipato, per prenotare la nostra esperienza al santuario degli elefanti di Ran-Tong ci siamo affidati a Viator, una piattaforma gestita da TripAdvisor che offre una serie di vantaggi, tra cui la possibilità di prenotare e pagare in seguito (una cosa che consiglio sempre per le esperienze nel sud-est asiatico, dove possibile) e la cancellazione gratuita dell’esperienza fino a 24 ore prima della data scelta. Questa flessibilità, insieme all’esperienza nel settore della piattaforma, la rende perfetta per prenotare esperienze di questo tipo!

Per prenotare ti basta cliccare sul pulsante “Prenota ora” che trovi qui sotto, dopo aver scelto se preferisci l’esperienza di mezza giornata (circa 5 ore) o di una giornata intera (circa 8 ore):

Santuario degli elefanti Thailandia: conclusioni

In questo articolo ti ho raccontato una delle più belle esperienze da fare in Thailandia: la visita a un centro di recupero per elefanti è sicuramente una delle cose da fare a Chiang Mai se stai visitando il nord del Paese. Ricorda: qualsiasi esperienza deciderai di fare, metti sempre al primo posto il benessere e la salute degli elefanti, premiando etica e consapevolezza: sii un viaggiatore, non un turista inconsapevole!

Se ti trovi in viaggio a Chiang Mai, non puoi perderti assolutamente i suoi meravigliosi templi buddhisti, dei quali ti ho parlato in questo articolo. Se vuoi scoprire tutto sul nostro viaggio in Thailandia, clicca qui per perderti tra Buddha giganti, templi provocatori e spiagge da favola!

Ti è piaciuto questo articolo? Fammelo sapere nei commenti e condividilo sui social. Se hai in programma un viaggio in Thailandia o in un altro Paese del sud-est asiatico e non sai da dove cominciare, non perdere altro tempo: contattami e pianificheremo insieme il tuo itinerario di viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *